Ricette Ligure

le mie preferite dalla mia terra

 
Tipicamente ligure, era il mangiare dei poveri. Veniva servita nelle osterie e locande dei nostri porti agli operai. In sostanza altro non è che un impasto stile farinata, fatta raffreddare e, una volta tagliata a fette, fritta.
Una cosa unica! 

 

Porzione: 4 persone

 

Ingredienti per il ripieno: 

1 Litro d'acqua
250 gr. farina di ceci
olio e sale 

Preparazione:

Scaldiamo l'acqua e prima che bolla regoliamo di sale. Leviamo dal fuoco e aggiungiamo la farina a pioggia mentre mescoliamo con un frullino ad immersione o , alla peggio, una frusta.

Adesso viene il difficile, bisognerebbe come per la polenta, continuare a girare con la frusta.

Se avete il mestolo automatico per la polenta o un Bimby sarebbe l'ideale, se no armatevi di pazienza.

Girate per circa 20 minuti, nel frattempo prendiamo una teglia da forno coi bordi bassi e ungiamola con un filo d'olio.

Una volta cotta versiamo la panissa nella teglia livellandola e lasciamola raffreddare.

Quando sarà fredda tagliamo a fette o bastoncini e friggiamo ad immersione in olio bollete.

 

 

Se non vi va di friggerla potete servirla tiepida sempre a fette condita con un filo d'olio e cipollotto tagliato fresco sopra.